A Cannes le prime multe per le donne con il burkini


[ad_1]

A Cannes il costume integrale sulle spiagge è illegale. “Irrispettoso della laicità”

È da pochi giorni che in alcuni comuni francesi della costa mediterranea, Cannes in testa, indossare il burkini non è più legale. Lo hanno deciso le autorità locali, convinte che il costume integrale scelto da alcune donne musulmane sia poco rispettoso della “morale e della laicità” dello Stato.

Una scelta che ha fatto discutere, ma che nel frattempo ha già portato alle prime sanzioni, contro tre donne che hanno scelto di non cambiare le proprie abitudini e presentarsi comunque in spiaggia con il costume che copre gran parte del corpo, piedi e volto esclusi.

Una prima sanzione è stata comminata sabato a una donna di 29 anni, sulla celeberrima Croisette. Una multa da 38 euro, come previsto dalla normativa. Poi una seconda donna di 32 anni a Zamenhoff e infine, ieri pomeriggio, una tunisina di 57 anni è stata multata.

Alla notizia delle prime multe un imprenditore franco-algerino, Rachid Nekkaz, si è offerto di pagarle per conto delle donne. Nel 2010 lo stesso uomo ha creato un fondo dal valore di un milione di dollari, per pagare le multe a chi viene trovato con il niqab, anch’esso illegale in Francia.

 
[ad_2]

fonte qui