Troppi profughi connessi E il comune spegne il Wi-Fi


[ad_1]

Troppi profughi si assembrano nei parchi e nelle aree pubbliche per accedere, con i propri smartphone, al Wi-Fi gratuito messo a disposizione dal comune. Succede in Friuli, dove il comune di Pordenone ha deciso di bloccare temporaneamente, a partire dalla giornata di oggi, la rete Wi-Fi cittadina, per motivi di ordine pubblico.

La decisione è arrivata in seguito alle lamentele e segnalazioni dei cittadini della città friulana, spiega il sindaco neo-eletto, Alessandro Ciriani. “La massiccia presenza dei profughi nei parchi e nella aree pubbliche da tempo sta ingenerando preoccupazione nella popolazione, tanto da indurre le famiglie a frequentare sempre meno questi luoghi pubblici”, scrive il primo cittadino di centro-destra….

leggi tutto…
[ad_2]

fonte qui