Non vuole il burqa, nordafricano massacra la nipotina a bastonate


[ad_1]

Il giudice del tribunale di Rovigo condanna un maghrebino che per due anni ha picchiato la nipote a bastonate perché era “troppo occidentale”

La nipote si rifiutava di indossare il burqa e per questo lo zio la massacrava a bastonate. Succede a Rovigo in Veneto, dove fra il 2009 e il 2011 un nordafricano avrebbe picchiato la nipote tredicenne “rea” di non uniformarsi alla sua interpretazione radicale della religione islamica.

Il padre della piccola aveva affidato la piccola allo zio mentre era rientrato in Marocco, di cui era originario. Lo zio, però, mal sopportava gli atteggiamenti “troppo occidentali” della nipote, che per questo sarebbe stata sottoposta ad abusi e vessazioni inimmaginabili……

leggi tutto….

 

 
[ad_2]

fonte qui