Sala annuncia le dimissioni da Cassa Depositi e Prestiti


[ad_1]

Giuseppe Sala si dimette dal consiglio d’amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti. Lo ha annunciato lui stesso a Radio Radicale nel pomeriggio di venerdì 17 giugno. “Oggi lascio il mio incarico”, ha spiegato, aggiungendo che, a suo aviso, non vi è conflitto di interessi: “In questi mesi, Cassa Depositi e Prestiti non ha deliberato nulla che toccasse il comune di Milano, e se ci fosse stata occasione, mi sarei astenuto”.

Sala ha definito l’impegno in Cassa Depositi e Prestiti “un’altra occasione per imparare”. Invierà comunque nel pomeriggio la lettera di dimissioni.

La questione era stata sollevata da “Panorama”, secondo cui per dimettersi da commissario Expo non basta una lettera protocollata ma occorre un atto governativo che revochi la sua nomina: senza di ciò, non avrebbe probabilmenteo potuto sedere nel cda di Cassa Depositi e Prestiti. Dubbia era anche la compatibilità tra l’elezione a sindaco e il cda di Cassa Depositi e Prestiti, mentre la candidatura è stata giudicata comunqe ammissibile dal Tar.

I Radicali avevano presentato un esposto in merito, per capire dalle autorità l’esatta “fotografia” della questione: e hanno tenuto vivo l’esposto anche dopo essersi ufficialmente apparentati con Sala.

[ad_2]

fonte MTD

Lascia un commento