Euro 2016, scontro diplomatico tra Francia e Russia: "Regia dietro gli hooligans politici"


[ad_1]

“Arresti assolutamente inaccettabili”. E’ il ministro degli esteri di Mosca in persona Serghei Lavrov a scendere in prima persona in campo dopo il fermo di 43 tifosi russi operato dalle autorità di Parigi dopo gli scontri che hanno visto gli hooligans dell’Est protagonisti di un vero e proprio campionato parallelo di violenza sovrapposto a Euro 2016: il gruppo sottoposto agli arresti è sospettato dalle autorità francesi di essere ispiratore della guerriglia urbana andata in scena a Marsiglia lo scorso 12 giugno che ha visto coinvolti anche i tifosi inglesi. Convocato anche l’ambasciatore francese a Mosca Jean-Maurice Ripert per avvertirlo, rende noto il Cremlino, che “alimentare ulteriori sentimenti anti-russi circa la partecipazione della nazionale russa ai Campionati europei di calcio potrebbe aggravare in misura significativa l’atmosfera nelle relazioni russo-francesi”.

Dopo gli scontri di Marsiglia e Lille prende corpo tra gli analisti la tesi che esista una vera e propria regia dietro l’ondata di violenza che ha investito la Francia, già piegata dalle proteste interne dei sindacati per il Job Act e dall’allerta terrorismo. Da parte sua Lavrov non ha voluto difendere ciecamente gli ultrà russi coinvolti negli incidenti, e anzi ha bollato come “inamissibile” il comportamento dei concittadini. Intanto la nazionale di Slutski rischia di finire vittima della mannaia dell’Uefa, che ha minacciato l’esclusione da Euro2016 nel caso in cui si ripetessero incidenti come quelli dello scorso weekend che hanno visto protagonisti proprio gli ultà russi.

hooligans-3

Dietro gli attacchi degli ultrà russi agli inglesi l’ideologia razzista e ultra nazionalista che domina tra i gruppi violenti di Mosca e San Pietroburgo: “hooligans politici” che stanno riversando in Rete video in cui prendono di mira i “pagliacci inglesi” ingaggiando vere e proprie sfide da fight club clandestino minacciando di continuare un vero e proprio giro di Francia della violenza.

[ad_2]

fonte TD

Lascia un commento