Qatar, islamici stuprano una turista olandese in hotel: la polizia arresta lei per adulterio


[ad_1]

Ha soltanto ventidue anni la turista olandese, che alcune fonti mediatiche identificano con il nome di battesimo, Laura, che ha denunciato uno stupro a Doha, in Qatar, ma è finita in arresto.

La giovane, che si trovava nel Paese del Golfo per trascorrervi le proprie vacanze, sostiene di essere stata violentata nell’hotel in cui alloggiava e di avere spiegato alla polizia come sono andate le cose, salvo essere accusata di adulterio e messa in stato d’arresto.

I fatti sono avvenuti durante una festa organizzata in albergo, in cui agli stranieri era consentito consumare alcolici. Qui Laura aveva bevuto un drink, probabilmente drogato, per poi risvegliarsi la mattina dopo in una stanza che non era la sua, dopo avere subito una violenza durante la notte.

Non è la prima volta che un caso simile avviene in Qatar. Come la giovane turista olandese, nel 2013 una norvegese era stata accusata dopo avere denunciato uno stupro. In quel caso le era stata inflitta una condanna a 16 mesi di prigione.

Un portavoce del ministero degli Esteri olandese ha chiarito che la ragazza è stata arrestata a marzo. Da allora non sono ancora state formalizzate accuse. Lunedì dovrà comparire in tribunale per un’udienza.

Abbiamo seguito la vicenda fin dal primo giorno di detenzione“, ha aggiunto l’ambasciata olandese in un comunicato stampa, citato dalla Bbc, specificando di non voler commentare ulteriormente i fatti a questo punto per non complicare ulteriormente la situazione.

Fonte

[ad_2]

fonte RN

Lascia un commento