Spagna, scandalo in Nazionale. Tre calciatori accusati di abusi


[ad_1]

De Gea, Muniain e Isco sono i calciatori spagnoli indagati per abusi sessuali. Una notizia che arriva a poche ore dall’Europeo

Calciatori indagati per presunti abusi. Una notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno nel ritiro della Spagna, ad una manciata di ore dall’inizio degli Europei. Diversi giocatori Secondo il giornale spagnolo online Eldiario, una testimone ha coinvolto in una vicenda di aggressione sessuale tre giocatori spagnoli: David de Gea, Iker Muniain e Isco.

L’accusa ai giocatori spagnoli

Le testimone, come riportato anche da Il Messaggero, sarebbe sotto protezione. La ragazza avrebbe rivelato un presunto abuso subito in un hotel di lusso a cui avrebbe partecipato Munian, calciatore dell’Athletic Bilbao. Una dichiarazione emersa nell’ambito dell’inchiesta legata a Ignacio Allende Fernández, noto impresario della pornografia. L’uomo è stato arrestato ad aprile, con l’accusa di aver organizzato una tratta di esseri umani finalizzata alla pratica sessuale, alla violenza, alla pedopornografia e alla prostituzione.

Nell’informativa della polizia spagnola si legge: “Le ragazze furono abusate sessualmente da parte dei due ragazzi. Se si negavano, venivano aggredite fisicamente da entrambi. Nessuna delle due ragazze fu pagata“. Un tegola durissima da digerire. Non solo. Il portale El Confidencial riporta anche il nome del giocatore del Real Madrid, Isco. Sarebbe così il terzo calciatore indagato.

Il primo a essere sorpreso sono io, e sono qui per smentire – ha commentato in serata il portiere -. Sono tutte bugie e falsità. Non ho mai pensato di lasciare il ritiro della nazionale, anzi sono felice per l’appoggio che mi hanno dato i compagni. Ora sono pronto per giocare gli Europei e ripeto che è tutto falso. La cosa è in mano ai miei avvocati“.

[ad_2]

fonte qui

Lascia un commento