Renzi lo “scafista” manda la marina sulle coste libiche per raccattare 2000 clandestini


[ad_1]

Nuova ondata di migranti verso l’Italia: ieri almeno duemila persone sono state soccorse al largo della Libia dalle navi delle missioni italiane ed europee e dai mezzi delle organizzazioni umanitarie schierate presso le coste libiche. I soccorritori hanno anche recuperato le salme di due migranti morti durante la traversata: erano a bordo di un gommone con 129 persone soccorso dalla nave norvegese Siem Pilot, inserita nel dispositivo di Frontex.

Complessivamente sono stati 15 gli interventi di soccorso: nave Aviere della Marina Militare ha salvato 255 persone, tra cui 57 donne e 16 minori che erano a bordo di un barcone. Una nave inglese e una tedesca inserite nel dispositivo di Eunavformed hanno invece recuperato circa 820 persone che erano su 6 gommoni e una piccola imbarcazione. Infine, nave Phoenix dell’ong Moas e nave Dignity One di Msf hanno soccorso altri 6 gommoni per un totale di 738 persone.

ansamed

[ad_2]

fonte RN

Lascia un commento